Pizzomunno Cup a Unpopergioco, la XXIX Regata del Gargano va alla Lega Navale sezione di Trani

Martedì 14 Settembre 2021
Il mare azzurro del Gargano è stato il grande protagonista della XXIX edizione della Pizzomunno Cup, andata in onda nell'ultimo week-end.

Con la cerimonia di premiazione dei vincitori presso la sede sportiva della Lega Navale di Manfredonia si è conclusa domenica sera la regata velica d'altura che ha visto complessivamente la partecipazione di 31 imbarcazioni. 

La manifestazione, come da tradizione, si è articolata con le due tradizionali regate programmate: la Manfredonia-Vieste andata in scena sabato, e la Vieste-Manfredonia il giorno successivo. 

Grazie alla consolidata presenza di imbarcazioni e velisti di fama nazionale ed internazionale, l'evento velico gode ormai di un notevole livello di notorietà, e si collocai fra gli appuntamenti più interessanti del medio e basso Adriatico. 

Come di consueto, le testate giornalistiche che ne hanno fatto richiesta, hanno potuto seguire un tratto della regata a bordo di un'imbarcazione a loro riservata per meglio vivere e raccontare un evento che unisce mare, vento e passione. 

"Consapevoli delle misure restrittive legate all'emergenza epidemiologica, abbiamo implementato i relativi protocolli in sinergia con la Federazione Italiana Vela - così il presidente della Lega Navale Italiana - Sezione di Manfredonia, e circolo organizzatore, Luigi Olivieri -. In un clima decisamente estivo, nelle due giornate di gara hanno trionfato la sportività e la passione per la vela, indiscutibile mezzo di promozione del nostro territorio ed in particolar modo del Gargano". Roberto Centonza, Consigliere agli Sport della Lega Navale Italiana - Sezione di Manfredonia, è invece soddisfatto per il significativo numero di imbarcazioni iscritte e più in generale per l'intera manifestazione: "A nome di tutto il Comitato Organizzatore ringrazio gli armatori, i regatanti, le autorità, i partner ed i numerosi sostenitori. Siamo già al lavoro per la XVI edizione del campionato invernale di vela d'altura, che avrà inizio domenica 17 ottobre prossimo". 

Questi i vincitori delle categorie, gli armatori ed i circoli di appartenenza: Orc overall: Unpopergioco - Niki Vescia - LNI Trani; Rats on fire - Teseo Ranucci - LNI Vieste L'ottavo peccato - Francesco Manno - LNI Trani Gran Crociera: Shamir - Nicola Turi - CV Bari;Tin tin - Michele Masulli - LNI Trani;Linda - Roberta Scarano - CUS Bari;Libera A: Ca Va - ASD Mediterraneo - CV Molfetta Vega - Attilio Manfrini - LNI Manfredonia Morgan - ASD CV Molfetta - CV Molfetta; Libera B: Be first - Rocco Roberto D'emilio - LNI Manfredonia;Ganzuria V - Claudio Dabbicco - CN Bari Pazz - Corrado Armenio - CV Molfetta.

C'erano poi da assegnare i due premi più prestigiosi della manifestazione: il Trofeo challenge Pizzomunno Cup che è assegnato al circolo dell'imbarcazione prima classificata in tempo compensato ORC overall è andato alla Lega Navale Italiana - Sezione di Trani grazie all'imbarcazione Unpopergioco. Il Trofeo Challenge Adolfo Frattarolo che va invece al circolo con le due imbarcazioni che hanno ottenuto i migliori piazzamenti nei due giorni di gara è stato ad appannaggio della Lega Navale Italiana-Sezione di Trani che è riuscita a spuntarla grazie a Unpopergioco e L'ottavo peccato.

Pino Autunno